Laboratori didattici e visite guidate 2011
 

Community

Nel 2011 il nuovo ciclo di attività didattiche al museo MARCA è stato inaugurato con una serie di laboratori dedicati alla mostra fotografica Community. La ritualità collettiva prima e dopo il web incentrati sullo studio della composizione fotografica, sui vari esempi di inquadratura e sugli elementi che la costituiscono (campi e piani). 
Al fine di garantire un’adeguata offerta formativa sono stati ideati dei laboratori differenziati nei contenuti e nelle attività a seconda delle fasce d’età degli studenti.  

Mediante l’esperienza didattica i bambini delle scuole primarie hanno compreso e poi lavorato sul rapporto tra figura e ambiente, e sulla rappresentazione dello spazio. Attraverso la tecnica del collage, cioè la sovrapposizione di fotografie di riviste ritagliate precedentemente e suddivise per piani, i bambini hanno realizzato delle composizioni fotografiche tenendo conto dei rapporti di ripresa tra piani (piano americano, primo piano, dettaglio) e campi (campo lunghissimo, lungo e medio). 

Gli studenti delle scuole secondarie di primo grado sono stati guidati alla lettura visiva delle opere e alla scoperta di materiali e tecniche fotografiche, al rapporto esistente tra storia e arte, tra il passato e il presente. Durante la visita sono stati evidenziati i temi poi sviluppati nel laboratorio che ha dato modo di promuovere la sperimentazione di un mezzo comunicativo qual’è quello fotografico. 
I ragazzi, dopo aver compreso che la fotografia, al pari di un dipinto o di una scultura, deve essere pensata e costruita seguendo determinate regole, hanno utilizzato l’apparecchio fotografico prestando attenzione ai tempi di esposizione, alla profondità di campo e alle diverse inquadrature. 
In coerenza con il tema della mostra “Community”, i soggetti delle foto sono stati scelti nei luoghi più significativi della città, quali le piazze, i bar, il parco e i monumenti.

Pittura irruente

In occasione della mostra BerlinOttanta. Pittura irruente, le attività didattiche si sono rinnovate di un’ulteriore esperienza di insegnamento e d’apprendimento, rivelandosi un mezzo ancor più efficace di raffronto con il mondo contemporaneo e i suoi linguaggi. 

Gli alunni delle scuole primarie e secondarie hanno provato la tecnica della pittura irruente attraverso l’utilizzo della tempera stesa con ampie pennellate e con una forte gestualità, incentivati anche dalle maggiori dimensioni dei cartoncini che ricordavano le ampie tele osservate durante la visita guidata. 
Nella stessa visita sono state, inoltre, affrontate le diverse tematiche di natura storica e sociale che hanno caratterizzato il connubio arte e vita degli artisti tedeschi. 
Gli studenti hanno interpretato lo spirito del loro tempo attraverso la scelta di soggetti estrapolati dal contesto cittadino: così come il muro di Berlino era protagonista nelle tele della mostra, il viadotto Bisantis, simbolo della città di Catanzaro, ricorre nell’immaginario raccontato nei dipinti degli studenti. 


 

       

 


Galleria fotografica laboratori
 


 

Galleria fotografica
Mostra conclusiva 
La Porta Magica III

 


Laboratori didattici e visite guidate 2010